• fc@francescocaprile.coach

Chi cerca, trova – #DomenicaConsapevole

Occhio a quello che cerchi… perché chi cerca, trova.

Spesso ci troviamo a pensare alle cose negative che ci sono nella nostra vita.

Pensiamo a quanto siamo sfortunati, a quanto le cose non vanno nel verso giusto e a come gli altri hanno una vita migliore della nostra.

Ora, forse molti non sanno che pensare a cose simili è estremamente controproducente.

Infatti, noi vediamo solo quello che vogliamo vedere. Può sembrare una frase fatta, una frase banale, una frase detta tanto per dire. Invece, è questione di scienza.

E’ il solito nostro amico S.A.R. (Sistema Attivante Reticolare), che ci fa vedere solo quello che noi gli diciamo di vedere. Un po’ come un obiettivo di una macchina fotografica: noi scattiamo la foto solamente di quello che inquadriamo, lasciando fuori tutto il resto.

Ecco che, allora, diventa fondamentale guardare nella direzione giusta, nella direzione del benessere, del successo e della felicità.

Il trucco è semplice ed efficace: basta scegliere di vedere le cose positive e lasciare perdere quelle negative. Ed in quel momento, si scopre come la nostra vita ci regala delle gioie, non solo cose brutte.

E’ solo una tua scelta.

Dove vuoi guardare?

Allora la domanda consapevole di oggi è:

Che cosa sta succedendo nella mia vita di veramente meraviglioso?

L’esercizio consiste nel prendere il nostro quaderno della consapevolezza e cominciare a pensare alle cose meravigliose che ci sono nella nostra vita. Appena lo farai, il tuo cervello comincerà a controllare e di cose strabilianti ne troverà molte. Scrivine almeno 3.

Il cervello è una macchina spettacolare, che fa ciò che gli diciamo di fare. Quindi, diamogli i comandi giusti.

Ricordati: chi cerca, trova. Quindi, comincia a cercare nel posto giusto.

 

Se ti fa piacere, condividi le tue risposte nei commenti qui sotto o mandandomi una e-mail. La leggerò con molto piacere.

Ricorda che condividere è parte della crescita.

 

Il tuo mental coach, Francesco.

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *